TheMAG your daily dose of creativity: magazine about fashion, design, arts, trends and coolness

Il piccolo Bomber di Stina Fisch | Image courtesy of Stina Fisch

Il piccolo Bomber di Stina Fisch

30 gen 2013, 10:30 0 Valentina Agostini

Ho incontrato Stina Fisch un venerdì pomeriggio, fuori diluviava e ci siamo incontrate per bere un caffè nel temporary bar che era stato allestito nella zona chiamata “acquario” (un lungo rettangolo di vetro che mi ricorda lo sile di Mies Van der Rohe) del Forum d’Art Contemporain di Lussemburgo. Da lì si può osservare tutta la città, e mentre bevevamo un caffè per lei e un bel bicchiere di vino rosso per me (mai che perda occasione di sembrare alcolizzata) ho avuto la fortuna di chiacchierare con lei. Stina, lussembughese di nascita, mi ha subito colpito per la sua disponibilità e simpatia, che si rispecchia completamente nei suoi lavori. I suoi disegni richiamo una grafica pulita, quasi infantile e una forte influenza giapponese. Il primo vero lavoro però riguarda una parte fondamentale della storia del Lussemburgo. Tra il 1985 e il 1986 si sono susseguiti in tutto lo Stato circa una ventina di attacchi bomba. Stina mi racconta di come la prima volta che ne ha sentito parlare era ancora una bambina. Nessuno ha mai scoperto chi fosse questo attentatore (chiamato Bommeleeër in lussemburghese) fino a che nel 2006 non è iniziata a circolare una voce riguardo al fatto che questo Bommeleeër, non fosse altro che un membro della famiglia ducale. La notizia ha scosso molto il Paese, il quale vive di un’immagine pulita, giusta e senza scandali. Ma che Paese è un paese che non ha scandali? Ogni Paese ne ha uno, almeno. Per questo Stina, influenzata da questo fatto ha dato vita a “De klenge Bommeleeër” (il piccolo bombarolo in lussemburghese), un piccolo personaggio ritratto mentre passeggia per la città di Lussemburgo, pronto in ogni modo ad esplodere, come in effetti il vero bombarolo agiva. Un piccola provocazione rivolta alle voci che circolavano è data dal piccolo bombarolo che passeggia davanti al Palazzo Ducale, unica vera allusione di questo piccolo libro, stampato da lei stessa in 50 copie. Unico suo lavoro che si può chiamare politico, viene scoperto da una giornalista che rende “De klenge Bommeleeër” super famoso. E quando meno ce lo si aspetta, eccolo che ricompare, su alcune riviste del Dicembre scorso, che illustravano un nuovo scandalo all’interno della politica Lussemburghese, per ricordarci, in maniera quasi comica, che nessuno è perfetto. Nemmeno lo Stato che ambisce ad esserlo.

Artista: Stina Fisch

Tags: arte artista creativo grafica illustrazione giornali

Galleria Post

Il piccolo Bomber di Stina Fisch - thumbnail_1
Il piccolo Bomber di Stina Fisch - thumbnail_2
Il piccolo Bomber di Stina Fisch - thumbnail_3
Il piccolo Bomber di Stina Fisch - thumbnail_4
Il piccolo Bomber di Stina Fisch - thumbnail_5
Il piccolo Bomber di Stina Fisch - thumbnail_6
Il piccolo Bomber di Stina Fisch - thumbnail_7
Il piccolo Bomber di Stina Fisch - thumbnail_8
Il piccolo Bomber di Stina Fisch - thumbnail_9

Commenti

© 2010-2020 THEmag by dWOW Srl P.Iva: IT11896280010 | HOME | ABOUT | SUBMISSION | PUBBLICITA' | JOIN | CONTATTI | ARCHIVIO TAG | DISCLAIMER