TheMAG your daily dose of creativity: magazine about fashion, design, arts, trends and coolness

Intervista alla designer di Les Envers

Intervista alla designer di Les Envers

14 dic 2010, 9:12 0 Monica Bogliolo

La creatività e la voglia di realizzare qualcosa di unico e personale non mancano a molti giovani Italiani, come dimostra questa intervista che ho avuto il piacere di realizzare a Sara Turatello, designer di “Les Envers”, che ha lasciato una carriera sicura per inseguire i suoi sogni …
D – Parlaci un po’ di te e del tuo lavoro.
R – Ho studiato fashion design alla Marangoni di Milano, dopodichè ho lavorato un anno e mezzo per Armani Junior come stilista, ma ho lasciato il posto: sono istintiva per natura e la grande azienda non mi interessava. Nel 2008, tornata a Bologna, ho lavorato un anno e mezzo per Emmanuel Schvili, piccola azienda bolognese di abbigliamento. Ma anche lì ho ceduto … Nel frattempo la sera comunque creavo le mie cose: t-shirt, cinture, collane, orecchini, spille, … quel che mi veniva! Essendomi “rotta le scatole” delle aziende e di lavorare per qualcuno ho creato le prime borse, nate appunto riciclando scatole
da scarpe: la linea “MI SONO ROTTA LE SCATOLE!”. Basta con le borse firmate, basta con le borse dei grandi magazzini: ognuna di noi è unica ed anche le borse devono essere tali, ogni borsa deve avere la propria personalità come noi donne. Ecco perchè le borse erano uniche ed ognuna aveva il proprio cartellino col nome. Successivamente ho capito che dovevo muovermi meglio ed iniziare a prendere gli accessori seriamente. Ho pensato che la borsa che ogni donna dovrebbe e vorrebbe dovrebbe essere in grado di contenere ogni cosa … Da qui nascono “Les Poppins”, come la borsa di Mary Poppins! Ho iniziato a lavorare la pelle a fine giugno 2010, quindi sono ancora in fase sperimentale, ma devo dire che stanno piacendo: c’è stato un passaparola eccezionale pur avendo solo 2 punti vendita in Italia. Sono molto sorpresa di questa cosa!
D – Dove prendi ispirazione per creare le tue linee di accessori?
R – L’ispirazione va sia secondo i miei gusti, sia seguendo le tendenze (se va il montone lo uso, se va il color tortora lo uso, ecc …) ma ogni borsa è quasi unica. “Les Poppins” sono comode e chic, adatte dalle ventenni alle settantenni. Non hanno limiti di età, le comprano tutti: è una cosa che mi ha veramente stupito. Ora ho trovato il modo per personalizzare anche queste (guardate la foto). Poi penso molto prima di addormentarmi: è il momento migliore della giornata!
D – Raccontaci come nascono gli accessori “Les Envers”
R – Dopo un’accurata e attenta scelta del pellame, delle fodere e delle minuterie, taglio “Les Poppins” artigianalmente a mano in un laboratorio. Successivamente, ora che le produzioni sono aumentate, le faccio cucire, altrimenti non riesco a seguire tutto, ci sono troppe cose da fare! Non vi dico: solo la parte del taglio … Avendo tanti pezzi di colori diversi é durissima, ma sto ingranando. Il problema è sempre che ho iniziato da poco e molte cose devo capirle bene … Per quanto riguarda le collane, orecchini, guanti, cuffie, … nascono per caso a dire la verità … Prendendo delle formine e tagliandole, componendo senza criterio! E’ soprattutto per dare al cliente la scelta di abbinamenti: stanno andando tanto i guanti in coordinato con la borsa, ma anche gli orecchini, collane, cinture e cuffie. Propongo più look di abbinamento.
D – Che consigli daresti ad un designer alle prime armi?
R – Beh, io mi sto buttando, senza paure (un po’ di ansia è normale, altrimenti sarei matta!). A volte non dormo nemmeno la notte! Ma a giugno 2011 (dopo 1 anno) vedrò come sta andando e tirerò le somme … Ho tempo per reinserirmi in un’azienda, per fortuna. E comunque ho iniziato da poco ma col turbo: speriamo di non dover usare il freno a mano!
D – Progetti per il futuro?
Le mie borse attualmente sono al “The Kitchen of Fashion” a Torino: vediamo cosa accade in questi giorni. E durante il periodo natalizio valuterò il prossimo step. Progetti ne ho, ma non posso ancora dirli!
Ringrazio Sara per il tempo che mi ha dedicato e le faccio un grande in bocca al lupo!

Designer: Les Envers

Tags: accessori borsa colore artigianato creativo design designer fatto a mano cappello interno pelle Made in Italy

Galleria Post

Intervista alla designer di Les Envers - thumbnail_1
Intervista alla designer di Les Envers - thumbnail_2
Intervista alla designer di Les Envers - thumbnail_3
Intervista alla designer di Les Envers - thumbnail_4
Intervista alla designer di Les Envers - thumbnail_5
Intervista alla designer di Les Envers - thumbnail_6
Intervista alla designer di Les Envers - thumbnail_7
Intervista alla designer di Les Envers - thumbnail_8

Commenti

Sponsored Ads

Pubblicizza qui

Prossimo & Precedente articolo

15 dic 2010, 8:33 Marco Russo

Oggi vi vogliamo parlare di BoomCase: un creativo sistema stereo portatile [ ... ]

13 dic 2010, 12:08 Marco Russo

Curiose, creative e alquanto bizzarre le storie raccontate nella campagna [ ... ]

Tag popolari

Vedi tutti

Sponsored Ads

Pubblicizza qui
Solestruck.com

Archivio

Articoli random

2o
8a11f7c511aafee99374167936f1afc9
Best of the week 96
1o
1o
1o
1o
1o
3o
1o
1o
1o
Moduline chair
3o
1o
4o
1o
1o
Wear your city
1o
1o
1o
Document lamp
1o

© 2010-2016 THEmag | EN / IT | HOME | ABOUT | SUBMISSION | PUBBLICITA' | JOIN | CONTATTI | ARCHIVIO TAG | DISCLAIMER | CONSULENZA CLOUD | CLOUD SERVER